instagram
youtube

Ciò che rende un allenamento perfetto…..è cosa mangi dopo!

CHARLOTTE AL LIMONE

CHARLOTTE AL LIMONE

Un dessert dopo cena super goloso, perfetto dopo un allenamento intenso, con una crema a base di yogurt e il sapore fresco delle arance!

Facendo ordine stamattina nella mia dispensa ho trovato una mezza confezione di savoiardi che avevo proprio scordato di avere. Così per non buttarli ho iniziato a pensare a come potevo utilizzarli per fare qualcosa di buono….una bella charlotte!! La charlotte è un dolce con una parte centrale cremosa racchiusa dai biscotti disposti a forma di cerchio. Ne avevo fatta una un paio di anni fa utilizzando una crema a base di pere e stavolta invece ho utilizzato le arance. La crema è a base di yogurt che rende questo dolce fresco e non troppo pesante. 

INGREDIENTI:

3 arance

biscotti savoiardi

8 fogli di gelatina (15 gr)

250 ml di panna fresca

500 gr di yogurt al limone

Ho rivestito lo stampo con carta da forno sulla base e sui bordi. Ho messo la gelatina in una bacinella di acqua fredda per farla ammorbidire. Ho lavato bene 3 arance, ho grattugiato la loro scorza e le ho spremute per ricavarne il succo. Ho filtrato il succo per eliminare i residui di polpa. Divido il succo in due parti: 100 ml li metto in un pentolino e li faccio scaldare sul fuoco. Quando il succo è caldo ci metto dentro i fogli di gelatina strizzati e li faccio sciogliere completamente.  Il resto del succo lo utilizzo per immergervi velocemente i savoiardi: li dispongo sia sulla base dello stampo che sui bordi.

 

Adesso la parte più golosa…la preparazione della crema!! Monto 250 ml di panna fresca. In un’altra ciotola verso 500 gr di yogurt al limone, la scorza delle arance e la gelatina che ho fatto sciogliere. Aggiungo per ultima la panna montata e mescolo lentamente dal basso verso l’alto per non farla smontare. Verso la crema nello stampo e metto i frigo a rassodare per almeno 4 ore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *